logolaura

STUDIO

 

 

Piazza Serenissima, 40

 

Castelfranco Veneto (TV)

 

​CAP 31033

INFORMATIVE

 

Policy privacy

 

 

​Cookies policy

CONTATTI

 

Tel.  340 0529750 

 

​Mail.  info@lauracastellan.it 

Ecco perché dovremmo tutti ringraziare un po' di più

2021-05-10 17:18

Laura Castellan

CRESCITA PERSONALE, Gratitudine,

Ecco perché dovremmo tutti ringraziare un po' di più

In psicologia, la gratitudine è un’emozione positiva che si prova quando ci si rende conto di aver ricevuto un beneficio. Secondo gli studiosi, essa v

In psicologia, la gratitudine è un’emozione positiva che si prova quando ci si rende conto di aver ricevuto un beneficio.

 

Secondo gli studiosi, essa va di pari passo con la felicità. Non importa a chi siamo grati, se a qualcuno, a noi stessi o alla natura, il fatto è che questo produce in noi sensazioni di gioia e soddisfazione. Non solo: essere riconoscenti ci spinge anche a pensare in modo positivo e ci incoraggia quindi a perseguire i nostri obiettivi. Quando ci accorgiamo di aver ricevuto qualcosa di bello e siamo felici, infatti, tendiamo ad aspettarci che questo possa accedere di nuovo e siamo quindi più ottimisti.

 

Le neuroscienze, la branca della psicologia che studia il cervello, ha dimostrato appunto che la gratitudine stimola delle sostanze chimiche nel cervello che migliorano il nostro umore, ossia la serotonina e la dopamina. Allo stesso tempo, riduce la produzione degli ormoni legati allo stress, facendoci quindi sentire più rilassati. Questi effetti fisiologici non si limitano a regalarci uno stato d’animo più alto, ma sembra addirittura che possano potenziare il nostro sistema immunitario e renderci più in salute, proprio per l’influenza di questa emozione sui nostri ormoni. Inoltre, una persona che prova gratitudine tende anche a mettere a rischio con più difficoltà la propria salute, perché non ha bisogno di alcool, droghe o abbuffate di dolci per stare bene: ciò rafforza ulteriormente il suo legame con il benessere.

 

Infine, quando manifestiamo contentezza e ringraziamo gli altri, tendiamo a produrre gratitudine a nostra volta in loro e ad apparire più simpatici e piacevoli. La gratitudine insomma, proprio come il sorriso, è contagiosa e migliora le nostre interazioni! Per questo, molte ricerche hanno mostrato che chi si ricorda di ringraziare ha relazioni più felici sia in amore che in ambito lavorativo.

 

I benefici della gratitudine sono così tanti che vale assolutamente la pena coltivarla un po’ di più! Come fare?

 

Ecco qualche idea:

 

- Costruisci il barattolo della gratitudine: prendi un barattolo di vetro e, se vuoi, decoralo con un nastro o dei brillantini. Ogni giorno, prendi un foglietto colorato e scrivici una cosa per cui dire grazie. Non si deve trattare di eventi importanti; vanno benissimo anche piccole cose, come la croccantezza dei cereali per colazione o le stelle nel cielo la sera. Metti poi il foglietto nel barattolo. Se ne hai voglia, un giorno potresti anche divertirti a rileggere quel che hai scritto!

 

- Fatti dei complimenti da solo: guardati allo specchio e prova a trovare tutte le tue qualità. Per qualcuno questo potrebbe essere difficile, perché tendenzialmente più abituato a lamentarsi dei propri difetti. Tutti però hanno dei pregi e, se ci si mette d’impegno, li si può trovare.

 

- Ringrazia gli altri: non dimenticarti di dire grazie alle persone che ti circondano, anche se per cose che magari normalmente si danno per scontate.

 

- Rifletti su quanto hai ottenuto finora: spesso si guarda sempre in avanti, verso gli obiettivi che ancora non sono stati raggiunti. Ogni tanto, però, è anche giusto ricordarsi delle tappe già conquistate finora per dar loro valore!

 

 

Laura Castellan - Via Pasubio 17, Castello di Godego (TV) - iscritta albo psicologi 012241

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder