logolaura

STUDIO

 

 

Piazza Serenissima, 40

 

Castelfranco Veneto (TV)

 

​CAP 31033

INFORMATIVE

 

Policy privacy

 

 

​Cookies policy

CONTATTI

 

Tel.  340 0529750 

 

​Mail.  info@lauracastellan.it 

Stanchezza mentale: cause e rimedi

2021-05-10 11:26

Laura Castellan

CLINICA, Stanchezza mentale,

Stanchezza mentale: cause e rimedi

Cos’è la stanchezza mentale? La stanchezza mentale consiste nel sentirsi spossati, privi di energie e svogliati. Questa condizione è molto spiacevole,

Cos’è la stanchezza mentale?

 

La stanchezza mentale consiste nel sentirsi spossati, privi di energie e svogliati. Questa condizione è molto spiacevole, soprattutto se si presenta per diverso tempo, perché impedisce di svolgere bene le attività quotidiane e riduce l’interesse anche nei confronti di occasioni di svago e divertimento.

 

Più nello specifico, la stanchezza mentale può manifestarsi nei seguenti modi:

 

- Peggioramento della memoria

- Mancanza di concentrazione

- Difficoltà a dormire (si è talmente stanchi che non si prende sonno)

- Ansia

- Irritabilità

- Variazioni nell’appetito

- Disturbi psicosomatici, come mal di testa, mal di pancia, gastrite, dolori articolari, ecc.

 

 

Da cosa deriva?

 

Le cause della stanchezza mentale possono essere ricondotte a particolari condizioni dell’organismo o a stili di vita scorretti.

 

Fra le cause fisiche, le più frequenti sono un’alimentazione non adeguata, con carenza di vitamine; l’assunzione di alcuni farmaci, come quelli per l’ipertensione, il diabete, l’anemia o l’ipotiroidismo; gravidanza e allattamento; mancanza di esercizio fisico o, al contrario, sovrallenamento.

 

Le cause più strettamente psicologiche, invece, riguardano lo stress e l’affaticamento dovuto ai troppi impegni e ad un carico di lavoro eccessivo. Il multi-tasking, infatti, ossia il fare più cose contemporaneamente, porta il nostro cervello a compiere uno sforzo eccessivo. Ciò viene spesso aggravato dall’ansia di dover fare tutto subito e dalla preoccupazione relativa ai compiti da svolgere.

A volte, questa condizione di forte tensione non viene prodotta da incombenze reali, come una quantità spropositata di studio o ritmi lavorativi frenetici, ma da pensieri che assorbono tutta la nostra concentrazione ed energia. Ad esempio, se si rimugina e si riflette continuamente su eventi negativi o su caratteristiche personali che non si riesce ad accettare, si finisce per sentirsi esausti ed esauriti, anche se magari nel corso della giornata non sono state affrontate attività particolarmente pesanti. Questa tendenza a rimuginare può presentarsi in chiunque, ma è tipica specialmente delle persone depresse. Infine, anche l’insonnia può provocare stanchezza mentale.

 

 

Le soluzioni

 

Quali sono i rimedi da adottare nel caso di stanchezza mentale? Se si tratta di una causa di tipo fisico, è indispensabile il parere del medico. Se invece il motivo del disagio è da ricondurre a fattori di tipo psicologico, è bene innanzitutto cercare di alleggerire lo stress giornaliero attraverso la riduzione di impegni e incombenze. L’intervento dello psicologo resta comunque la soluzione da prediligere; attraverso la proposta di un piano di trattamento personalizzato, il professionista porta il paziente ad individuare le abitudini tossiche per la sua energia mentale e a sostituirle con altre più adeguate. Inoltre, soprattutto nel caso in cui la stanchezza si associ ad ulteriori problematiche, la presenza dello psicologo aiuta a meglio gestire le emozioni e i pensieri negativi. Molto utili a questo scopo sono anche le tecniche di rilassamento, che fra l’altro garantiscono effetti positivi non solo nel caso in cui la stanchezza sia dovuta a cause psicologiche, ma anche quando dipende da condizioni per lo più fisiche.

 

Laura Castellan - Via Pasubio 17, Castello di Godego (TV) - iscritta albo psicologi 012241

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder